migliore macchina del pane

Migliore macchina del pane – Classifica 2017

La macchina del pane è molto utile perchè è un alimento fondamentale nella dieta mediterranea e nelle abitudini alimentare della maggior parte degli italiani. Le nostre care nonne erano solite prepararlo in casa e cuocerlo nei tradizionali forni a legna in un mix di sapore e tradizioni davvero unico. Oggi fare il pane in casa è diventata una pratica estremamente facile grazie all’ausilio di piccoli elettrodomestici che ci permettono non solo di avere pane fresco tutti i giorni ma anche di avere il pieno controllo sugli ingredienti utilizzati. Una guida su come scegliere una macchina del pane servirà a spiegarvi caratteristiche ed opportunità di questo strumento diventato irrinunciabile per tantissime donne.

Cos’è la macchina del pane?

La macchina per la realizzazione del pane fatto in casa è un piccolo elettrodomestico che, anno dopo anno, viene riproposto dai diversi brand in versioni sempre più aggiornate e tecnologiche. Hanno, in genere, una forma rettangolare e prevedono una vaschetta all’interno della quale andranno inseriti tutti gli ingredienti e una pala che gira all’interno di un contenitore antiaderente. Immancabile in ogni macchina per il pane è il timer che ci permette di azionare il programma così da avere il pane caldo e croccante per la colazione o per la cena. L’unica operazione manuale prevista con questi elettrodomestici è l’inserimento degli ingredienti in un dato ordine prima di azionare il programma stabilito. Sarà la macchina a far lievitare il pane, a farlo cuocere o riscaldarlo.

Tipologie di pane

Con la macchina del pane potrete realizzare diverse tipologie di pane: da quello più comune a quello integrale, ai cereali, al farro, integrale. Le macchine più moderne prevedono programmi anche per la realizzazione di dolci e per le marmellate. Tutto dipende da quanti programmi prevede l’elettrodomestico che avete acquistato

Come scegliere la migliore macchina del pane

Esistono diverse macchine per la realizzazione de pane fatto in casa. A renderle differenti sono le funzioni, la capacità, i programmi previsti e i costi.

I modelli più venduti

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3

Capacità

La prima cosa che dovrai stabilire è la quantità di pane che desideri produrre. In genere le macchine hanno la capacità di un chilo, questo significa che il pane prodotto peserà appunto un chilo, ma si può scegliere una capacità inferiore di 700 grammi o una superiore fino ad un chilo e mezzo. Tutto dipende dal fabbisogno personale o della propria famiglia. Puoi anche acquistare una macchina dalla capacità di un chilo e preparare invece 500 grammi purchè la macchina permetti questo tipo di operazione (mezzo chilo di pane cuoce in meno tempo).

Programmi

Che tipo di pane vorresti realizzare? Ti piace sperimentare e usare diverse farine o sei più abitudinaria? In base alle proprie abitudini alimentare e a quelle della propria famiglia si può scegliere una macchina per il pane con un numero limitato di programmi, almeno 3, oppure una macchina che supporti fino a 15 programmi differenti. Se amate cucinare e passate tanto tempo ai fornelli allora sarà stimolante per voi avere un elettrodomestico che riesca a realizzare una tipologia di pane differente. Stesso discorso vale se vi piace sperimentare sapori nuovi, scoprire nuovi gusti e non limitarvi al solo piane bianco o integrale. Al contrario, se non vi piacciono particolari tipologie di pane allora vi basterà una macchina con programmi base.

Programmazione oraria

Se vi piace fare colazione con il pane caldo o tornare la sera e trovare la casa inebriata dal profumo di questo alimento allora dovete scegliere una macchina che vi permetta di regolare i programmi e la loro programmazione così da stabilire l’inizio della cottura o la fine in base alle proprie esigenze.

Altre opzioni

Le macchine per il pane più all’avanguardia permettono di realizzare non solo il pane ma di permettere la lievitazione e la cottura anche di dolci e marmellate. Se avete l’esigenza di incorporare queste funzione, leggete attentamente il manuale delle istruzioni cosa da verificare quali e quante alternative saranno possibili. Non sottovalutate, inoltre, la possibilità di aggiungere in momenti diversi gli ingredienti. Nella realizzazione del pane alle olive o alle noci, ad esempio, possiamo correre il rischio che questi ingredienti possano bruciarsi o incidere sulla lievitazione. Controllate se la macchina che avete prevede l’aggiunta ritardata di ingredienti extra. Infine, non è obbligatorio utilizzare la macchina per il pane per la realizzazione sono di questo alimento. Potete anche sfruttare le operazioni di impastare e lievitare di questo elettrodomestico per creare base per la pizza o impasti per torte rustiche. Tutto quello che dovrete fare è eliminare la cottura.

Prezzo

La macchina per la realizzazione del pane non è un elettrodomestico molto costoso. In genere si parla di un margine di spesa che può variare da un minimo di 60 euro ad un massimo di 200 euro. Tutto dipende ovviamente dalla capacità della macchina, dai programmi inseriti, dalle opzioni extra, dai materiali. La competizione su questo prodotto è molto agguerrita quindi potrete fare una breve ricerca sui migliori brand di macchine per il pane e paragonare i loro prodotti. Se scegliete di acquistarla on line potete avvalervi anche di numerosi sconti e offerte che vi permetteranno di acquistare un elettrodomestico di ottime qualità con un prezzo decisamente molto conveniente.

Impastatrice o macchina del pane?

Il dubbio che coglie qualsiasi persona desiderosa di creare il pane in case è: meglio la macchina per il pane o l’impastatrice? Questi due apparecchi sono simili ma al tempo stesso molto differenti. L’impastatrice offre un grande aiuto nella creazione degli impasti sia per il pane che per qualsiasi altro manicaretto stiate pensando di preparare mentre la macchina di pane si occupa dell’intero processo di realizzazione dello stesso, non solo impastare gli ingredienti ma anche farlo lievitare e infine cuocerlo. Inoltre la macchina del pane vi permette anche di impastare altri composti (ovviamente di consistenza simile a quello per la realizzazione del pane) mentre l’impastatrice non vi permetterà di lievitare o di cuocere.

Come scegliere la migliore macchina del pane non può essere stabilito in base a parametri universali che non esistono. Ci sono, invece, famiglie più o meno numerose, con budget diversi e abitudini diversi. Questi sono i principali parametri da tenere in considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *