migliori pentole a pressione

Migliori pentole a pressione – Classifica 2017

Fondamentale aiuto in cucina, la pentola a pressione è uno strumento immancabile per la cottura di pesce, carne e verdura in tempi record rispetto alle pentole classiche. Inventata nel XVII secolo da Denis Papin, fisico francese, la pentola a pressione era comunissima tra gli anni ’60 e ’70 e oggi sta vivendo un restyling in termini di design ma anche dal punto di vista tecnologico. Ma come scegliere una pentola a pressione? Per quanto il principio sia il medesimo, a cambiare sono i materiali, la capienza e se optare per un modello classico o uno più tecnologico.

Pentola a pressione: come funziona?

La peculiarità della pentola a pressione risiede tutta nella sua capacità di raggiungere temperature più alte rispetto alle pentole classiche. La struttura di base è identica: una pentola di metallo pesante che però viene chiusa ermeticamente da un coperchio, sempre di metallo pesante, che presenta una valvola di funzionamento. In genere, se mettiamo una pentola sul fuoco, l’acqua inizierà a bollire dopo un certo lasso di tempo a 100 gradi. Il vapore prodotto dall’ebollizione si disperde nell’ambiente oppure è bloccato in minima parte dai classici coperchi. La chiusura ermetica della pentole a pressione blocca il vapore all’interno della casseruola portandolo ad occupare lo spazio disponibile tra il livello dell’acqua e il coperchio. Più l’acqua si riscalda, più vapore sarà prodotto che si comprimerà sempre di più facendo aumentare la pressione. La valvola posta sul coperchio è di fondamentale importanza in quanto inizierà a emettere fischi una volta che è stato raggiunto il valore preimpostato e che il vapore in eccesso inizia ad essere rilasciato. Queste temperature più elevate permette di cuocere gli alimenti in tempi ridotti rispetto a quelli tradizionali.

Modelli più venduti

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3

Come scegliere la migliore pentola a pressione?

Da quando la pentola a pressione è tornata ad essere regina della cucina, brand e produttori italiani ne hanno realizzate tantissime, con capienza, materiali, chiusure e tecnologie diverse. Le migliori pentole a pressione sono quelle che riescono ad adattarsi meglio alle proprie esigenze e alle proprie abitudini. Prima di acquistare, è importante capire bene quali sono le nostre necessità.

Capacità

La prima cosa da stabilire è la capacità della pentola che può andare da un minimo di 2 litri fino a 12 litri. Quanto cibo cucinate in genere? Quanto è ricco il vostro pranzo o la vostra cena? Se dovete cucinare solo per voi o siete solo in due, una pentola con capacità di 3 o 5 litri andrà più che bene. Se la vostra è una famiglia più numerose o il vostro è un regalo per una nonna vecchio stampo che cucina per tutta la famiglia potete anche scegliere di acquistare una casseruola da 8 litri. Ovviamente sarà uno spreco di costo, tempo ed energia utilizzare una pentola di 5 litri per preparare una sola porzione di pesce.

Materiale

In genere, le pentole a pressione sono realizzate o in alluminio o in acciaio inossidabile. L’acciaio inox è sicuramente molto resistente e durerà sicuramente molti anni. L’acciaio è, però, molto pesante a differenza dell’alluminio che è molto più leggero anche se meno resistente. La scelta sarà, dunque, tra una pentola più economica e meno duratura, ma comunque molto valida, in alluminio o affrontare una spesa maggiore e acquistare una pentola a pressione in acciaio inox.

Classica o tecnologica?

Le casseruole a pressione più moderne sono dotate di un piccolo display e di una tecnologia più avanzata. Si possono scegliere coperchi con eco timer che riescono da soli a capire il tempo di cottura e la temperatura necessaria oppure quelle dotate di display digitali e programmi automatici. Se siete amanti della tecnologia e di design più moderni, ovviamente le pentole a pressione di ultima generazione faranno al caso vostro. Se invece il vostro rapporto con l’elettronica non è dei migliori meglio non azzardare e acquistare quelle classiche con le valvole tradizionali.

Utilizzo

Quanto tempo passate ai fornelli? Vi serve una pentola che cucini in tempi record perché la vostra pausa pranzo dura solo un’ora? Preferisci una cucina più sana? Questi modelli sono adatti alla cottura di qualsiasi tipologia di alimento, verdure, carne, pesce, legumi per questo può essere utilizzata in qualsiasi momento, per qualsiasi occasione. È sicuramente un aiuto per chiunque ha pochissimo tempo per cucinare ma non vuole accontentarsi di pasti preconfezionati o freddi. Se pensate di farne un utilizzo regolare e costante, meglio optare per una pentola resistente e di una certa qualità.

Prezzo

Capienza, materiale e tecnologia influiscono sul prezzo delle pentole a pressione. Una casseruola classica con la tecnologia a pressione e con una capienza piccola (2 o 3 litri) può costare circa 50 o 60 euro, una media capienza fa salire il prezzo tra i 60 e 80 euro fino a circa 100 euro per pentole con capienza elevata. Anche la presenza del display, di timer intelligenti, di programmi preimpostati può far salire il prezzo portandolo fino a 200 euro per una pentola a pressione tecnologica di grande capienza – anche se non di scende mai sono i 130 o 140 euro neanche con quelle più piccole. Si aggiunge a questa spesa anche quella necessaria per gli accessori: la maggior parte dei marchi e dei brand vendono i propri modeelli già complete di cestello e griglia ma in caso di usura, smarrimento o rottura di uno di questi accessori bisognerà riacquistarli spendendo circa 30 euro per il cestello e 20 euro per la griglia.

Vaporiera o pentola a pressione?

Il dilemma che attanaglia la maggior parte delle donne è se acquistare una vaporiera o una pentola a pressione. Entrambi gli utensili sfruttano il vapore per la cottura dei cibi riuscendo a preservare le proprietà e i sapori degli alimenti. la vaporiera è adatta solo per alimenti solidi come carne o pesce in quanto il fondo è bucherellato mentre le pentole a pressione sono adatte anche per la cottura di sughi.

Questa mini guida su come scegliere una pentola a pressione sicuramente ti aiuterà nell’acquisto del prodotto migliore per te.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *